Work shop “Storia di un conflitto. Dall’Euromaidan ai giorni nostri”, San Marino 23 aprile 2022

Il giorno sabato 23 aprile 2022 alle ore 14.00 si svolgerà a San Marino l’evento “Storia di un Conflitto. Dall’Euromaidan ai giorni nostri. La Repubblica di San Marino e i nuovi equilibri geopolitici mondiali” organizzato da Libera a cui prenderà parte del team di SpecialEurasia per illustrare il quadro geopolitico dell’attuale conflitto ucraino, i problemi per la sicurezza e i cambiamenti nei mercati degli investimenti.

Il conflitto ucraino ha influenzato non solo le dinamiche interne ucraine e russe, ma l’intero scacchiere geopolitico euroasiatico considerando lo scontro che si è andato a creare tra l’Occidente (Unione Europea e Stati Uniti) e la Russia scandito dalle sanzioni economiche. Il rischio geopolitico del conflitto ucraino non è limitato, però, soltanto agli sviluppi dei combattimenti in Ucraina, ma potrà estendersi all’intera Europa influenzando il mercato energetico, il settore imprenditoriale e le possibilità di investimento.

Il work shop organizzato da Libera San Marino il giorno sabato 23 aprile 2022 avrà come obiettivo quello di analizzare il conflitto ucraino dal punto di vista storico, geopolitico, economico, della sicurezza e fornire scenari possibili futuri che possano guidare i partecipanti nel comprendere i cambiamenti dello scacchiere geopolitico euroasiatico e le opportunità di investimento.

Moderato da Giuliano Bifolchi, Research Manager di SpecialEurasia, la conferenza vedrà la partecipazione di:

  • Silvia Boltuc – Managing Director di SpecialEurasia
  • Daniele Garofalo – analista specializzato in sicurezza e terrorismo e manager del progetto “Monitoring Jihadist Propaganda & Terrorism”
  • Luca Garruba – analista finanziario di Azimut Global Advisory
  • Michele Muratori – consigliere di Libera
  • Giuseppe Morganti – consigliere di Libera

Al termine del work shop verrà presentato il libro Storia del Caucaso del Nord tra presenza russa, Islam e terrorismo scritto da Giuliano Bifolchi che prende in esame una regione, quella nord caucasica, che in passato ha sperimentato conflitti interetnici locali e lo scontro tra Mosca e i movimenti indipendentisti ceceni nel Primo Conflitto Ceceno (1994-1996) e la successiva guerra al terrorismo del Cremlino sfociata nel Secondo Conflitto Ceceno (1999-2009). Cecenia e Caucaso del Nord saliti alla ribalta nel conflitto in Ucraina da quando sia i kadyrovtsy (gruppo paramilitare ceceno e guardia privata di Ramzan Kadyrov) sia i combattenti ceceni sono giunti nel teatro militare ucraino combattendo i primi tra le file delle forze militari russe e i secondo per le forze militari di Kiev.

Related Posts