Corso Online In Analista Geopolitico Dello Spazio Post-Sovietico

SpecialEurasia supporta il Corso di Formazione online in Analista Geopolitico dello Spazio post-Sovietico organizzato da ASRIE Analytica, il CeSEM-Centro Studi Eurasia Mediterraneo, l’Istituto Internazionale delle Scienze Sociali e UniDolomiti.

L’analista geopolitico è una figura che sta trovando sempre più spazio nel mercato del lavoro grazie alle sue capacità di fornire valutazioni scritte al decisore pubblico o privato in materia di politica nazionale o estera, sicurezza ed economia. Compito dell’analista è quello di analizzare gli sviluppi inerenti aree geografiche o tematiche specifiche attraverso il monitoraggio continuo delle fonti disponibili e la conoscenza del background storico, politico, socioculturale ed economico.

Essendo una figura professionale sempre più richiesta, l’analista geopolitico necessita di una formazione trasversale che non solo contempli la conoscenza del settore della geopolitica e delle relazioni internazionali o della scienza politica, ma che implichi anche lo sviluppo di una metodologia di analisi e capacità di esposizione eccellenti nonché la comprensione delle dinamiche nazionali e internazionali, abilità di scrittura concisa, chiara e diretta, capacità di lavorare per obiettivi e sotto pressione.

Lo spazio post-Sovietico ricopre un ruolo centrale nelle dinamiche internazionali e nello scacchiere geopolitico euroasiatico. Eredi di un sistema politico e amministrativo dell’Unione Sovietica, le repubbliche post-sovietiche hanno intrapreso dagli anni Novanta un percorso volto a rafforzare la propria indipendenza e bilanciarsi all’interno dell’arena internazionale caratterizzata dallo scontro tra Occidente e Russia e dall’ascesa della Cina. Comprendere le dinamiche interne, i conflitti e le tensioni etniche, così come le politiche sociali ed economiche dei paesi che compongono lo spazio post-sovietico è di primaria importanza per un analista geopolitico il cui fine ultimo è quello di supportare il processo decisionale di committenti pubblici o privati.

Offerta formativa

Il nostro percorso di studi è concepito come un aggiornamento e approfondimento dei temi politici ed economici inerenti lo spazio post-Sovietico con l’obiettivo di creare un team di analisti in grado di interpretare le sfide e le opportunità che la società contemporanea presenta e sviluppare un approccio critico e conoscenze mirate.

Nello specifico questo corso di formazione si articola nelle seguenti attività:

  • Programmi di formazione sulla figura dell’analista geopolitico con approfondimenti in merito allo sviluppo di capacità mirate
  • Programmi di formazione su aree tematiche/geografiche specifiche inerenti lo spazio post-Sovietico
  • Programmi di tirocinio curriculari

Costo e offerta formativa

Il Corso di formazione in Analista Geopolitico della durata complessiva di 8 ore ha un costo di euro 210,00 (compresa la quota di iscrizione al CeSEM) e si svolgerà nei seguenti giorni:

Martedì 26 ottobre 2021, ore 19-21

Giovedì 28 ottobre 2021, ore 19-21

Sabato 30 ottobre 2021, ore 9-13

Il corso è suddiviso nei seguenti moduli:

Modulo 1. Fondamenti di geopolitica e metodologie di analisi

Modulo 2. La politica interna della Federazione Russa

Modulo 3. La politica estera della Russia nel blizhnee zarubezhe

Modulo 4. Ucraina oggi tra aspirazioni europee e nazionalismo

Modulo 5. Il Caucaso tra conflitti congelati e interessi geopolitici

Modulo 6. L’Asia Centrale tra Belt and Road Initiative, Unione Economica Euroasiatica e SCTO

Modulo 7. Dinamiche dell’Asia Centrale dopo il ritiro statunitense dall’Afghanistan: la strategia della Russia

Modulo 8. Geopolitica dei gasdotti nello spazio post-Sovietico

Per maggiori informazioni e per le iscrizioni è possibile contattare cpeurasia@gmail.com e info@asrie.org.

Biografie formatori

Giuliano Bifolchi. Analista geopolitico e dottore in Storia dei Paesi Islamici, si è laureato in Scienze della Storia e del Documento presso l’Università Tor Vergata di Roma ed ha conseguito il master in Peacebuilding Management presso la Pontificia Università San Bonaventura. Direttore di ASRIE Analytica, Research Manager di SpecialEurasia, si occupa di Open Source Intelligence ed è specializzato nell’analisi della situazione politica, economica, socioculturale e della sicurezza dello spazio post-Sovietico e della regione MENA dove ha effettuato diverse missioni in loco. Autore di diversi articoli accademici e del libro Geopolitica del Caucaso russo (Sandro Teti Editore, 2020).

Stefano Vernole. Responsabile relazioni esterne del CeSEM, vicedirettore di Eurasia – Rivista di Studi Geopolitici, è autore di molteplici articoli di analisi geopolitica e delle relazioni internazionali e di diversi libri tra cui è possibile segnalare La difesa della fede ortodossa in Montenegro. Il possibile cambiamento geopolitico dei Balcani (Anteo Edizioni, 2020), Ex Jugoslavia: gioco sporco nei Balcani. Frammentazione nazionale e risiko geopolitico del Kosovo (Anteo Edizioni, 2013), La questione serba e la crisi del Kosovo (Edizioni Noctua, 2008). È inoltre coautore delle opere Hong Kong. Il porto profumato della RPC. Tra storia, economia e ingerenze straniere (Anteo Edizioni, 2021), Una storia di amicizia. Celebrazione dei 50 anni di relazioni diplomatiche Cina-Italia (Anteo Edizioni, 2020), e Lo Xizang (Tibet) e la Nuova Via della Seta (Anteo Edizioni, 2016).

Marco Costa. Dottore in Filosofia presso l’Università degli Studi di Genova, redattore della rivista Scenari Internazionali, responsabile del Dipartimento Euroasia del CeSEM – Centro Studi Eurasia Mediterraneo. È autore di Soviet e Sobornost. Correnti spirituali nella Russia sovietica e post-sovietica (Parma, 2011), Conducator. , Etica, Religione e Origine del Socialismo (Cavriago, 2014). E’ stato conferenziere presso l’Accademia Geopolitica di Mosca (2012), ha partecipato a convegni internazionali nella Repubblica Popolare Cinese e all’ASEM Think Thank Symposium di Shangai sulla connettività eurasiatica (2014), ed è relatore al Senato della Repubblica Italiana (2015) sui rapporti Italia-Cina.

Silvia Boltuc. Analista specializzata in relazioni internazionali, energia e conflitti nello spazio post-Sovietico, in Medio Oriente e Nord Africa. Managing Director di SpecialEurasia, Associate Director di ASRIE Analytica, è inoltre responsabile dell’Area Energia e Nuove Tecnologie del CeSEM e analista/giornalista per la testata italiana Notizie Geopolitiche.

Marco Ghisetti. Dottore in Politica Mondiale e Relazioni Internazionali e in Filosofia. Responsabile Area Anglosassone del CeSEM, collaboratore di Eurasia – Rivista di Studi Geopolitici. Autore del libro Talassocrazia. I fondamenti della geopolitica anglo-statunitense (Anteo Edizioni, 2021).

Andrea Turi. Presidente dl CeSEM,  laureato in Media e Giornalismo è specializzato in Scienze della Politica e dei Processi Decisionali presso la facoltà di Scienze Politiche di Firenze dove è attualmente iscritto alla scuola di Studi Internazionali. Autore di diversi articoli e report inerenti l’area euroasiatica, dopo aver pubblicato Ellada 2013. La crisi della Grecia raccontata dai suoi cittadini (Eclettica Edizioni, 2014) ha preso parte a diversi progetti editoriali sul Kosovo e Tibet.